Chi siamo

"Il Blog della Nazione" nasce con l'obiettivo di scuotere le coscienze e di fornire un punto di vista nuovo sui più disparati argomenti d'attualità, la cui rapidità non deve rappresentare un alibi per limitare la riflessione e appiattire il dibattito. Pur consapevoli della difficoltà dell'impresa, sentiamo da parte nostra l'esigenza di combattere il conformismo, che riteniamo essere una delle piaghe più oscure del tempo in cui viviamo, avendo l'ambizione di formulare analisi senza alcun condizionamento di parte, ma solo con la forza delle proprie libere ed appassionate idee. Perché proprio "blog della nazione"? Innanzitutto per rivalutare positivamente un termine come "Nazione", che nel corso della storia è stato strumentalizzato spesso da settori politici violenti e poco rispettosi della democrazia, e per riscoprire il sano e costruttivo "nazionalismo", che può rappresentare la sola via per subordinare ogni tipo di scelta all'interesse generale dei popoli. Ecco perché in un momento così complesso per l'integrazione europea a causa di tendenze burocratizzanti e istanze irrazionalisticamente populistiche, sentiamo l'esigenza di proporre un nazionalismo europeo, che, attraverso i caratteristici valori dell'ordine sociale e del rispetto delle comunità, possa rilanciare il processo costituente europeo e possa ridare all'Europa il ruolo che storicamente e culturalmente le spetta. Il nostro è uno spazio di costruzione; non è e non sarà mai uno spazio di demonizzazione dell'avversario, qualunque esso sia, perché, come affermava il generale de Gaulle: "la caratteristica dei veri ambiziosi è farsi trascinare dalle onde, senza curarsi della schiuma".

Edoardo Di Benedetto @edoardo_db

Francesco Pilittu @fra95it

Gaetano Brunetti Baldi

Daniele Sipione @DanieleLelexs93

Federico Luchi @Fede_L94

Alessandro Zuglian @AZuglio

 

 

Per info inviate mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per proposte e collaborazioni, inviate articolo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.